Che orientamento sessuale ho?

Che orientamento sessuale ho?

Che orientamento sessuale ho?

Prima di addentrarci ufficialmente nel mondo etero, è giusto che tu venga a conoscenza anche degli altri orientamenti sessuali.

Che cos’è un orientamento sessuale?

Un orientamento sessuale non è altro che un modo per descrivere i sentimenti che provi per qualcuno che ti piace, con cui vuoi uscire o con cui hai una relazione.

Puoi immaginare persone di un genere diverso, dello stesso sesso o di più di un sesso. Ti potrebbe non piacere nessuno ed anche questo va bene! La cosa importante, è che tu stia bene con ciò che desideri.

In linea generale, non si sa bene cosa provoca l’orientamento sessuale di qualcuno, ma si sa che non è una scelta: nessuno può cambiare chi gli piace. L’orientamento sessuale è una parte di ciò che siamo e che nessuno potrà mai cambiare.

Inoltre, non è una cosa visibilmente scontata. Nessuno può dire quale sia l’orientamento sessuale di una persona solo guardandolo. L’unico modo per scoprire una persona di quale orientamento sessuale è, è chiederglielo (oppure aspettare che tale persona lo dica).

Una cosa importante da sapere, è che nessuno può dirti qual è il tuo orientamento sessuale. TU e solo TU sai come ti senti e non dovrai mai sentirti costretto ad amare persone che non ti piacciono o etichettarti per forza con qualche categoria. Solo tu puoi scegliere chi ti piace!

Ci sono persone che conoscono il loro orientamento sessuale fin dalla giovane età; invece, altre persone, possono impiegare molto più tempo per capire cosa le fa sentire a proprio agio.

Questo va assolutamente bene, ognuno è unico, è diverso, ed è giusto avere tempistiche differenti.

Se ancora non ti è chiaro il tuo orientamento sessuale, non ti preoccupare, con il tempo troverai le giuste risposte!

Come detto poco fa, siamo tutti diversi e con sentimenti personali; per tale motivo, sono state definite delle categorie diverse per descrivere l’orientamento sessuale.

Le principali etichette che le persone usano (comprese le varie organizzazioni che se ne occupano) sono:

Etero (eterosessuale): quando le persone amano il sesso opposto (le ragazze amano i ragazzi o i ragazzi amano le ragazze).

Lesbo/Gay: quando le persone amano lo stesso sesso (le ragazze amano le ragazze o i ragazzi amano i ragazzi).

Bisessuale: quando le persone amano sia lo stesso sesso che il sesso opposto (le ragazze amano sia le ragazze che i ragazzi o i ragazzi amano sia i ragazzi che le ragazze)

Asessuale: le persone alle quali non piacciono gli altri. Alcune persone scoprono di non voler uscire o avere una relazione con altre persone perché non provano alcuna attrazione per loro.

A tante persone non piacciono le etichette, ma a volte è utile avere alcune parole comuni che tutti capiscono, solo per rendere la vita un po’ più facile.

Infatti, per esempio, una clinica per la salute sessuale potrebbe tenere una sessione di “lesbiche” per offrire aiuto solo alle donne che amano le altre donne. Il fatto che tutti sappiano cosa si intende per lesbiche significa che le persone giuste lo useranno, il che è molto importante.

Hai capito di che orientamento sessuale sei?

No?

Tranquilla/o segui pure questo blog che tratterà cose per etero, ma non perderti anche il blog apposito sulla categoria:

  • GAY (e puoi cliccare qui)
  • LESBO (e puoi cliccare qui)

Vedrai che lungo il nostro percorso troverai tanti spunti interessanti per valutare tu cosa scegliere 😉

Buon viaggio 😊

Tracciamento

Nessun tracciamento disponibile per questo articolo.

Lascia un commento