Cos’è il sesso orale

Cos’è il sesso orale

Cos’è il sesso orale?

Esso consiste nell’utilizzare la bocca per stimolare il pene o la vulva o l’ano di qualcuno; oppure viceversa, quando qualcuno ti stimola i genitali (intesi maschili o femminili) usando la bocca.

 

Per quanto concerne gli uomini, il sesso orale di solito comporta la stimolazione del glande e di tutta l’asta del pene. Può, però, anche includere l’uso della bocca per stimolare i testicoli, la zona inguinale e l’ano.

Per quanto concerne le donne, invece, il sesso orale di solito consiste nella stimolazione del clitoride e dall’apertura vaginale. Ma, può anche includere l’uso della bocca per stimolare la zona inguinale e l’ano.

 

Per definire il sesso orale, vengono utilizzate tante parole, ad esempio: cunnilingus o leccata (per le donne), fellatio o pompino (per gli uomini), succhiare, andare su e giù. Mentre, per il sesso orale sull’ano, si utilizzano le parole: analingus, rimming.

 

Una delle primissime cose da sapere sul sesso orale, è che non tutti lo fanno o lo vogliono ricevere. Infatti, alcune persone lo trovano fantastico; ad altri, invece, può addirittura dar fastidio e, di conseguenza, non provar piacere. Questo perché non siamo tutti uguali. Quindi non vi preoccupate se al vostro partner non piace, è un’opzione che dovete tenere in considerazione.

Consiglio: Se al vostro partner non piace, non costringetelo/a, perché otterreste l’effetto contrario; cioè, quello che inizierà a respingervi sempre di più per paura di doverlo fare.

 

Così, qualunque cosa tu pensi del sesso orale, non preoccuparti, va bene così! Assicurati solo di comunicarlo chiaramente al tuo partner, perché è importante che tu ed il tuo partner vi sentiate a vostro agio e non vi sentiate spinti a fare qualcosa che non volete fare.

Ricorda: Se ti dovessi sentire a disagio in qualsiasi momento prima o durante il sesso, puoi sempre cambiare idea e fermarti!

 

Se decidi di fare o ricevere del sesso orale, è davvero importante che tu comprenda i rischi e che tu sappia come farlo ed averlo in sicurezza.

 

Si può essere soggetti a malattie sessualmente trasmissibili durante il sesso orale?

Purtroppo sì!

 

Se i fluidi genitali entrano in contatto con piaghe, tagli o aree infiammate sulle labbra, sulla bocca, sui genitali o sull’ano, questo può consentire alle infezioni di entrare nel flusso sanguigno. Le principali malattie che potremmo riscontrare sono per esempio: i pidocchi pubici, l’herpes simplex, la clamidia, la gonorrea, l’HIV e la sifilide. Ma ce ne sono ancora tante altre.

 

Per sentirti al sicuro quando fai sesso orale, assicurati di:

  • Non fare mai sesso orale se avete ferite aperte o lesioni sulla bocca, sull’ano o sui genitali.
  • Comunica sempre onestamente ed apertamente con il tuo partner sessuale sul potenziale rischio di malattie sessualmente trasmissibili ed altre infezioni.
  • Mantieni una buona igiene personale per ridurre al minimo i rischi di trasferimento di batteri.
  • Evita di condividere i tuoi sex toys e, se lo fai, puliscili accuratamente tra un uso e l’altro da parte di persone diverse.
  • Sottoponiti regolarmente a test per le malattie sessualmente trasmissibili ogni volta che fai sesso con un nuovo partner.
  • Usa dei “metodi di barriera”, come per esempio: i preservativi (maschili e femminili) oppure le “dighe dentali” (in caso di cunnilingus).

Cosa sono le dighe dentali?

Sono quadrati di lattice o poliuretano che misurano circa 15×15 cm, che si usano per coprire l’ano oppure i genitali femminili. Le dighe possono essere utili per prevenire le infezioni a trasmissione sessuale.

 

Come anticipavo prima, come con qualsiasi tipo di sesso, per godersi il sesso orale è necessario che entrambi i partner lo vogliano.

Ricordati che a tutti piacciono cose diverse e hanno diverse “eccitazioni”. Quindi, capire cosa ti piace quando si tratta di sesso e comunicarlo al tuo partner ti aiuterà sicuramente a fare del sesso fantastico, divertente e piacevole sia per te che per il tuo partner.

Ma, se non sei sicuro e vuoi capire cosa chiedere al tuo partner, la cosa migliore è iniziare cercando di capire cosa ti fa sentire bene. Così, puoi iniziare con la masturbazione.

Quest’ultima, è uno dei modi migliori per conoscere il tuo corpo, capire cosa vuoi dal sesso ed imparare cosa ti fa sentire veramente bene. È davvero un ottimo “trampolino di lancio” per fare del buon sesso con qualcun altro, perché sarai capace di dire, al tuo partner sessuale, cosa ti piace o non ti piace.

Una parte importante della scoperta della tua sessualità, è imparare quali parti del tuo corpo si eccitano quando si sentono toccare.

Ricorda: ognuno ha la propria zona erogena.

 

Buona scoperta 😉

Ci vediamo al prossimo articolo.

Ciao da #LaNuzzo

Tracciamento

Nessun tracciamento disponibile per questo articolo.

Lascia un commento