Gioia Immensa

Gioia Immensa

Ciao, sono Gaya, come state? Scusate se sono leggermente in ritardo, ho passato un fine settimana meraviglioso, al mio paese è stata la festa patronale, una festa che io adoro sin da bambina, una festa che mi porta alla mente emozioni, gioie, atmosfere ormai lontane nel tempo! E’ stata, la festa patronale, parte importante della mia vita è per me come per tutti i miei compaesani, una ricorrenza importantissima! Tanti i turisti che per l’occorrenza riempiono la piazza e le strade, tanti i visi che si vedono ogni tanto, negli anni. Perché tornano poche volte ed ogni volta qualche ruga in più non fa che aumentare emozioni e tristezza soprattutto pensando a chi oggi non c’è più! Con la mia compagna ricordiamo sempre con piacere il periodo delle giostre e degli amici che facevano i gradassi prendendo a cazzotti un macchinario e riuscendo a farsi anche male, ripensiamo alle nostre comitive di scuola, quando si parlava di com’era andata l’estate e del nuovo anno che iniziava, sogni paura ed anche quell’atmosfera legata al cambiamento climatico con le prime seratine fredde “ho bisogno del maglioncino sulle spalle” insomma un tuffo nella memoria e nel passato! Un passato che in realtà mi sembra ieri e che oggi, alla luce di tutto quello che è la situazione politica, economica, e sociale, davvero rimpiango con tutta me stessa! E’ cambiata la musica, adesso non è più come una volta, le canzoni durano pochi mesi se non addirittura poche settimane poi avanti con quelle nuove e devo essere sincera, meglio così perché, perdonate la franchezza, ma attualmente la musica e davvero brutta!!!!! O forse quelli che sono stati gli artisti veri con la A maiuscola, i gruppi musicali, del passato ci hanno viziato tantissimo e oggi vedendo i vari chiamiamoli “cantanti” davvero c’è da mettersi le mani nei capelli e piangere tanto! Il rapporto con le festività, con la spiritualità e per me è importante e voglio sottolinearlo perché purtroppo oggi come oggi quello che si legge in giro non è altro che un dare addosso o andare contro a quella che è la chiesa, la religione, le istituzioni ma in realtà non è vero! In realtà io la mia compagna, i nostri amici, la nostra comitiva e tanti e tante ragazzi e ragazze oggi la pensano come me! Non c’è nessun orientamento o nessun gusto, che sia giusto o sbagliato e allo stesso tempo non c’è giusto o sbagliato che un gay una lesbo o chiamatelo come vi pare (sappiate che io sono contro le sigle assurde che racchiudono tutto dicendo nulla) e gli etero possano essere a favore o contro! No, la spiritualità, la religione, è qualcosa che ti nasce dentro, indipendentemente se ti piaccia una persona del tuo stesso sesso o meno, il seguire la chiesa i dettami della chiesa indipendentemente se sei etero o meno, o ce l’hai oppure no! E’ vero che la chiesa parla della famiglia naturale ma parla anche di amore, parla anche di perdono, parla anche di dignità eh beh vedo tante volte in chi afferma di volere questo, io leggo vedo e sento esattamente il contrario! Essere in piazza, guardare ammirare la maestosità in questo caso della patrona è per me sempre emozionante, sin da quando ero bambina, il pensare all’amore per il proprio figlio, alla sofferenza, alla dedizione al proprio figlio e agli altri è qualcosa di immenso e mi dovete spiegare cosa c’entra l’amare una persona dello stesso sesso con l’odiare una tale bontà, un tale sacrificio, il dedicarsi agli altri ?!! Io vorrei davvero che qualcuno me lo spiegasse perché se guardo la tv, se guardo i social, sembra che tutto il mondo che non è etero sia contro la chiesa poi per le strade nei bar nelle uscite con gli amici che frequento ormai da tanto, tanto tempo scopro un mondo completamente diverso! Sì, c’è un amico in particolare che mal sopporta la polemica sul comprare un bambino (cosa per me bruttissima), condivido la sua voglia di paternità così in cuor mio, per anni, ho sognato la maternità, ma credo sia giusto che un bambino abbia comunque equilibrio e l’equilibrio come in tutte le cose nasce dalla natura! La natura, evoluzione umana, ci insegna che quello che è destinato a scomparire scomparirà e quello che è destinato a modificarsi si modificherà!!! Puoi fare quello che vuoi! Puoi prendere in giro il tuo cervello ma nulla è più assurdo di quello che stiamo vivendo oggi, un uomo ed una donna possono procreare due donne o due uomini no. E banale dirlo è assurdo pensare il contrario ed è triste ricorrere ad acquisti di utero ad acquisti da banche varie è triste vedere anche personalità politiche o dello spettacolo dello sport sfoggiare i propri acquisti vantarsi di aver scelto come desideravano il bambino la bambina e quanta tristezza sentire poi che si litigano che non sono più decisi a fare i genitori E queste povere ed innocenti creature? bambini che finiscono nel dimenticatoio e mi vengono in mente gli occhi di tanti cuccioli abbandonati nei canini e mi fa davvero paura questa umanità che ormai non lo è più! Ti chiedo, ma fa paura solo a me??? Tu? Cosa ne pensi? Qual è il tuo pensiero? Fammelo sapere!

Ciao Gaya

Tracciamento

Nessun tracciamento disponibile per questo articolo.

Lascia un commento